Camorra tra Napoli e Caserta, blitz contro il clan Amato-Pagano: 31 persone arrestate

Camorra tra Napoli e Caserta, blitz contro il clan Amato-Pagano: 31 persone arrestate

Sequestri per 25 milioni di euro: tra le accuse quelle di estorsione, intestazione fittizia di beni e traffico di stupefacenti


NAPOLI / CASERTA – Dalle prime ore del giorno il Comando Provinciale della Guardia di Finanza e la Questura di Napoli, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, stanno dando esecuzione, tra le province di Napoli e Caserta, ad un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 31 soggetti (22 in carcere e 9 agli arresti domiciliari), gravemente indiziati di appartenere o di aver favorito il clan “AMATO-PAGANO”.

Associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsione, intestazione fittizia di beni, traffico di stupefacenti, aggravati dal c.d. “metodo mafioso”, questi i reati a vario titolo contestati agli indagati. Contestualmente, sono in corso, tra Campania, Molise ed Emilia-Romagna, sequestri di beni immobili, società e denaro contante per un valore di oltre 25 milioni di euro.