Caso Moro, nuova inchiesta: perquisito l’ex Br Persichetti oggi ricercatore storico

Caso Moro, nuova inchiesta: perquisito l’ex Br Persichetti oggi ricercatore storico

Obiettivo di chi indaga è capire come l’uomo sia entrato in possesso dei documenti e se ci siano altre persone coinvolte


ROMA – Su richiesta della Procura di Roma gli agenti della Digos hanno proceduto nei giorni scorsi alla perquisizione dell’ex brigatista Paolo Persichetti. L’attività istruttoria si colloca nell’ambito del filone ancora aperto a piazzale Clodio relativo al caso Moro.

Persichetti è iscritto nel registro degli indagati, nel procedimento coordinato dal sostituto Eugenio Albamonte, per associazione sovversiva finalizzata al terrorismo e favoreggiamento. Il procedimento nasce da una informativa della Digos del febbraio scorso ed è legato “alla fuoriuscita di documenti riservati”, spiegano fonti inquirenti, dalla Commissione Parlamentare d’inchiesta sul sequestro e sull’omicidio di Aldo Moro, e trovati nella disponibilità di Persichetti. Obiettivo di chi indaga è capire come l’uomo sia entrato in possesso dei documenti e se ci siano altre persone coinvolte. In base a quanto si apprende, inoltre, l’ex brigatista sarebbe al momento l’unico iscritto nel registro degli indagati. (ANSA).