Chiusa la rianimazione dell’ospedale: scoppia la protesta nel Salernitano

Chiusa la rianimazione dell’ospedale: scoppia la protesta nel Salernitano

La cittadinanza chiede all’amministrazione di intervenire per garantire la ripartenza del presidio ospedaliero locale


CAVA DE’ TIRRENI – Dopo l’annuncio arrivato ormai più di un mese fa, il reparto di rianimazione dell’ospedale ‘Santa Maria dell’Olmo’ di Cava de’ Tirreni resta ancora chiuso. Promesse disattese e, soprattutto, un silenzio assordante che cozza con il desiderio della cittadinanza di riavere un presidio ospedaliero completo ed effettivo sul territorio.

Ecco perché questa mattina alcuni comitati, associazioni e residenti hanno effettuato un sit-in di protesta contro un immobilismo preoccupante. “Giù le mani dall’ospedale” il grido di protesta dei cittadini che temono che il reparto possa non riaprire più.