Covid, maxi focolaio in una nota località turistica: 700 ragazzi positivi e 2000 in quarantena

Covid, maxi focolaio in una nota località turistica: 700 ragazzi positivi e 2000 in quarantena

Feste in camere d’albergo, gite in barca e un enorme concerto reggaeton sono alla base del boom di contagi


MAIORCA (SPAGNA) – Maxi focolaio Covid a Maiorca, dove circa 700 giovani sono stati contagiati negli ultimi giorni e altri duemila sono stati messi in quarantena preventiva una volta rientrati a Madrid. E’ quanto riporta il quotidiano locale El Pais, secondo il quale feste in camere d’albergo e in locali pubblici, gite in barca e un enorme concerto reggaeton nell’arena di Palma sono alla base del focolaio.

Il governo delle Isole Baleari sta indagando su nove hotel della zona di Arenal de Llucmajor e sul concerto che è stato sospeso dalla polizia perché violava tutte le misure di sicurezza anti Covid.

Ogni anno circa 12mila studenti provenienti da diverse regioni spagnole scelgono l’isola delle Baleari come meta per festeggiare la fine dell’anno scolastico. I viaggi sono organizzati da varie agenzie specializzate, come ‘Tu Fin de Curso o ‘Xcape’, molto conosciute tra gli studenti e che ogni anno vendono pacchetti tutto compreso a meno di 400 euro. Il viaggio a Maiorca di solito include il biglietto aereo o del traghetto, i trasferimenti aeroportuali e pernottamenti in hotel di quasi una settimana. Nel pacchetto sono incluse anche feste in piscina, feste in barca, attività acquatiche e sconti su alcuni eventi come il concerto reggaeton in esame.