Covid, paura variante ‘Delta’ nel Regno Unito: nell’ultima settimana aumento del 76% dei contagi

Covid, paura variante ‘Delta’ nel Regno Unito: nell’ultima settimana aumento del 76% dei contagi

Il premier britannico Boris Johnson valuta di rallentare le riaperture


GRAN BRETAGNA – La nuova variante Delta del Covid ora fa davvero paura. In Gran Bretagna, quella ’ex variante indiana del virus, ribattezzata variante Delta dall’Oms, ha portato ad un incremento evidente dei casi di positività.

In Inghilterra, infatti, nell’ultima settimana è stato registrato addirittura un +76% dei contagi ed anche in Scozia la situazione sembra essere particolarmente delicata. Il premier britannico Boris Johnson aveva annunciato la revoca di tutte le restrizioni dal prossimo 21 giugno ma ora è decisamente più cauto.

La sensazione è che ogni decisione sarà condizionata all’andamento dei dati epidemiologici e che comunque non verrà presa prima del 14. Anche perché gli esperti inglesi parlano di “segnali preoccupanti” derivanti dalla facilità di contagio della variante Delta per la quale è possibile immaginare 

anche un’impennata di ricoveri ospedalieri. C’è però un dato confortante in un quadro ancora delicato. Di recente, infatti, l’incremento dei ricoveri ha riguardato in maggioranza pazienti più giovani e non ancora pienamente vaccinati, a dimostrazione che le vaccinazioni, invece, hanno spezzato la catena di contagio che prima sembrava irrefrenabile.