De Luca preoccupato per la variante Delta: “Vacciniamoci o a ottobre sarà un inferno”

De Luca preoccupato per la variante Delta: “Vacciniamoci o a ottobre sarà un inferno”

“Mi rivolgo ai ragazzi in particolare: siamo a fine giugno, chi si va a vaccinare in questa settimana con Pfizer può fare il richiamo l’ultima settimana di luglio”, ha detto


CAMPANIA – Il Presidente della Campania, Vincenzo De Luca, durante l’inaugurazione della nuova terapia intensiva del Policlinico Vanvitelli, tenutasi questa mattina, ha dichiarato di essere preoccupato a causa dei focolai di variante Delta in Campania.

Ha citato i dati provenienti dalla Gran Bretagna “dove quasi tutta la popolazione ha una sola dose e dove hanno avuto 14mila contagi nelle scuole elementari. Questi dati ci devono preoccupare. Io credo che noi dobbiamo puntare ad aprire tutto, ad aprirci all’economia e alla vita, ma dobbiamo sapere che possiamo aprirci se siamo responsabili”.

Ha inoltre sollecitato i cittadini campani a vaccinarsi: “Mi rivolgo ai ragazzi in particolare: siamo a fine giugno, chi si va a vaccinare in questa settimana con Pfizer può fare il richiamo l’ultima settimana di luglio, quindi può andare a farsi le ferie tranquillo ad agosto, immunizzato. Quindi faccio appello ai ragazzi perché vadano a vaccinarsi in massa, altrimenti avremo un mese di ottobre che sarà un inferno”.