Ex militare trovato morto nei boschi: aveva rubato armi e minacciato un noto virologo

Ex militare trovato morto nei boschi: aveva rubato armi e minacciato un noto virologo

L’uomo era in una lista di controllo antiterrorismo stilata dalle forze di sicurezza


BELGIO – Nella giornata di domenica è stato ritrovato il cadavere dell’ex militare, militante di estrema destra, diventato bersaglio di una grande caccia all’uomo in Belgio. Centinaia di forze di sicurezza avevano infatti perlustrato un’area del nord-est del paese dopo la scomparsa di Jürgen Conings il 17 maggio. Conings, che era in una lista di controllo antiterrorismo, aveva minacciato un importante virologo coinvolto nel programma COVID-19 del paese per poi darsi alla fuga dopo aver rubato armi militari. Il suo corpo è stato trovato da persone che camminavano nei boschi vicino alla città di Dilsen-Stockem.

FONTE: LAPRESSE.IT