Follia sul litorale romano, uomo spara tra la gente: morti anziano e due bambini di 3 e 8 anni

Follia sul litorale romano, uomo spara tra la gente: morti anziano e due bambini di 3 e 8 anni

L’uomo si è barricato in una casa. I due bambini stavano giocando per strada in bicicletta


Un uomo e due bambino sono morti nel corso di una sparatoria ad Ardea, sul litorale, in provincia di Roma, forse al termine di una lite. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e sono già scattate le ricerche dei militari della compagnia di Anzio e Pomezia. Le vittime erano state soccorse anche da un elisoccorso.  I soccorritori hanno a lungo tentato di salvare i due piccoli, le cui condizioni erano apparse fin da subito gravissime.

E’ caccia all’aggressore, che dopo una fuga si è barricato in un appartamento di Ardea. L’età dei due bambini è di 3 e 8 anni.

Non si esclude una faida famigliare, i due bambini stavano giocando in strada in bicicletta. I carabinieri invitano tutti gli abitanti della zona a non uscire di casa.

“Tragedia per futili motivi  – “Tutte le persone coinvolte sono residenti del Consorzio, compresa la persona che ha sparato. Ho fornito tutte le indicazioni necessarie ai carabinieri, spero che venga preso al più presto”, ha detto il sindaco di Ardea, Mario Savarese, secondo cui la tragedia sarebbe avvenuta “per futili motivi”.

Spari in strada, la paura social. «Attenzione. Tutti chiusi in casa c’è una persona che spara nel consorzio». È uno dei tanti appelli che stanno rimbalzando in questi minuti sui gruppi social di Colle Romito, il consorzio nel comune di Ardea, vicino Roma, dove questa mattina una persona ha sparato in strada colpendo un anziano e due bambini. «Rimanete a casa! Sembra ci sia una persona armata che gira per Colle Romito», scrive un altro utente.