“Frammenti di plastica all’interno”, ritirata cioccolata dal supermercato

“Frammenti di plastica all’interno”, ritirata cioccolata dal supermercato

Si invita chiunque abbia acquistato il prodotto del lotto interessato di cestinarlo o riconsegnarlo al punto vendita


NAZIONALE – Energetico e dal gusto deciso, il cioccolato rappresenta da sempre uno degli alimenti più apprezzati da grandi e piccini. Nel corso dei decenni sono numerosi i maestri cioccolatieri e le aziende che hanno investito il loro capitale e la loro passione in questo alimento, che pur essendo naturalmente amaro, ha acquisito nel tempo un tono dolce. Una delle più grandi aziende di prodotti dolciari, è la Hofbauer del gruppo Lindt, ormai nota in tutto il mondo per le sue prelibatezze dal sapore dolce vendute anche on line. E ora, dall’Austria, arriva una notizia che ha un po’ scosso gli animi degli appassionati. All’interno di tre articoli di cioccolato è stata infatti trovata della plastica, un materiale altamente inquinante per l’ambiente, ma anche nocivo per la salute dell’uomo.

La plastica è sotto i riflettori delle grandi potenze mondiali da molto tempo: spesso è difficile da riciclare e l’enorme quantitativo prodotto, finisce in mare e sullo stesso suolo terrestre. Il problema non è solo per la flora e la fauna, ma lo è anche per l’uomo: le microplastiche spesso vengono ritrovate in alcuni degli alimenti di più largo consumo come il sale, ma anche nelle bevande. E ora anche nella cioccolata. Secondo un comunicato stampa dell’azienda, non si può escludere la possibilità che pezzi isolati di accessori di imballaggio in plastica possano essere trovati nella pralina “dolce di noci e mandorle”. I cioccolatini Hofbauer “incriminati” sono le “”Für Verwöhnte Selection”, da 200 grammi con la data di scadenza fissata al 30 giugno 2022 e appartenenti ai lotti L4771 e L 5771, “De Luxe Collection” da 450 grammi con la data di scadenza fissata al 30 giugno 2022 e appartenenti al lotto L2771 e “Für Verwöhnte Marzipan” da 125 grammi con la data di scadenza fissata al 31 marzo 2022 e appartenenti al lotto L5841, 30 aprile 2022 e appartenenti al lotto L2821 e 31 maggio 2022 e appartenenti ai lotti L2821 / L3821 / L5821 / L6821 / L1811.

L’annuncio è stato dato dalla stessa azienda e l’allarme è scattato nel momento in cui sono stati trovati pezzi di plastica all’interno dei cioccolatini. A questo punto la Hofbauer della Lindt ha preso la decisione di ritirare dal mercato i lotti coinvolti. Il richiamo dei cioccolatini in questione è rivolto non solo in Austria ma a tutti i consumatori, anche se al momento non si conosce l’azienda che li commercializza in Italia anche se in ogni caso sono venduti dai negozi on line.