Furto in un’attività commerciale: in manette 43enne

Furto in un’attività commerciale: in manette 43enne

Nel corso dell’attività sono state identificate 112 persone di cui 26 con precedenti di polizia e controllati 56 veicoli


CASTELLAMMARE DI STABIA  – Ieri gli agenti del Commissariato di Castellammare di Stabia, e i militari della Guardia di Finanza, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nel Comune di Castellammare di Stabia.
Nel corso dell’attività sono state identificate 112 persone di cui 26 con precedenti di polizia e controllati 56 veicoli.
Inoltre, durante i controlli, i poliziotti hanno eseguito un’ordinanza di aggravamento della misura degli arresti domiciliari con la custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della locale Procura della Repubblica nei confronti di Francesco D’Assisi Gargiulo, 43enne di Vico Equense ritenuto responsabile di tentato furto aggravato commesso lo scorso 18 maggio in un’attività commerciale di Castellammare. Infine, un agente del Commissariato di Castellammare di Stabia, libero dal servizio, nel percorrere via San Bartolomeo ha riconosciuto Irma Tito, 40enne stabiese sottoposta agli arresti domiciliari per furto che, alla sua vista, ha tentato di allontanarsi ma è stata raggiunta e arrestata per evasione.