Gigantesca nube di sabbia dal deserto copre Napoli, quando terminerà l’ondata di caldo?

Gigantesca nube di sabbia dal deserto copre Napoli, quando terminerà l’ondata di caldo?

Domani una nuova ondata di calore con bollino arancione è prevista sul capoluogo partenopeo


Una gigantesca nube di sabbia proveniente dal deserto ha occupato da ore i cieli di Napoli, rendendo l’aria ancora più irrespirabile dopo il caldo degli ultimi giorni. Si tratta di sabbia del deserto del Sahara che si sta spostando su tutta la penisola e che si sposterà in una “bolla”.

Un bel problema per chi soffre di allergia ma anche per tutti gli altri, già alle prese da giorni con un clima letteralmente rovente, che finirà per peggiorare nei prossimi giorni.

Nonostante ciò le temperature di questa settimana si manterranno nella media settimanale, anche se di fatto sono comunque più alte della media stagionale, più complicata invece sarà la situazione per la settimana successiva quando le temperature arriveranno a toccare i 36 gradi Centigradi già dal lunedì per un’impennata verso i 40 a metà settimana.

Un lieve abbassamento delle temperature si concretizzerà solo intorno al 5 luglio con l’arrivo di aria fredda proveniente dal Nord Europa, che porterà temperature lievemente più fresche per qualche giorno.

Domani intanto una nuova ondata di calore con bollino arancione è prevista sul capoluogo partenopeo: bollino arancione e livello 2 di pericolosità indicano un potenziale rischio per i soggetti più deboli e delicati, soprattutto se affetti già da problematiche dermatologiche, respiratorie e cardiache. Il consiglio di base in questi casi è quello di evitare di uscire nelle ore più calde e sforzi fisici importanti.