Giugliano calci e pugni alla ex. Non accetta la fine della relazione e le incendia l’auto

Giugliano calci e pugni alla ex. Non accetta la fine della relazione e le incendia l’auto

I carabinieri hanno arrestato un 25enne del posto


GIUGLIANO – I carabinieri della Stazione di Giugliano in Campania, nell’ambito di indagini coordinate dalle Procura di Napoli Nord, hanno arrestato, in esecuzione ad una Ordinanza di Custodia Cautelare, un 25enne del posto, ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti verso famigliari e incendio.

L’uomo, da tempo, aveva posto in essere diverse condotte violente nei confronti della donna con cui è in fase di separazione, arrivando più volte a percuoterla con schiaffi e pugni. I militari, nel corso delle indagini, hanno inoltre scoperto che l’uomo l’8 e il 9 giugno scorsi ha forato le quattro ruote dell’auto della ex moglie e, a distanza di poche ore, l’aveva anche incendiata distruggendola completamente.

COMUNICATO STAMPA