Giugliano, Franco muore di Covid. La lettera della moglie: “Grazie di tutto amore mio”

Giugliano, Franco muore di Covid. La lettera della moglie: “Grazie di tutto amore mio”

Oltra alla moglie anche i familiari hanno voluto ringraziare Franco per il grande uomo che è stato


GIUGLIANO – Dolore e sgomento nel quartiere di Casacelle per la morte di Francesco Falco, fino alla fine l’intera comunità la sua famiglia e la moglie hanno sperato che potesse farcela. Purtroppo così non è stato, questa notte il tragico epilogo.

Aveva 64 anni, a metà maggio il ricovero all’ospedale Cotugno e poi in trasferimento in terapia intensiva, nella giornata di ieri c’era stato qualche accenno di miglioramento, ma nella notte il suo cuore ha cessato di battere. Franco da grande guerriero si è dovuto arrendere. Tanti i messaggi di cordoglio sui social ma la dedica più straziante di tutte è la lettera della moglie Maria, giunta alla nostra redazione.

LA LETTERA DI MARIA

“Amore mio grande, grazie non solo per quello che hai fatto, ma perché mi hai fatto sentire che valeva la pena farlo per me. Hai reso la mia vita piena di senso. Non smetterò mai di dirti grazie per esserci stato e per esserci sempre. Grazie amore mio! Anche dal letto di un ospedale, eri preoccupato per me, mi hai scritto per farmi sapere che a modo tuo andava tutto bene. Tua per sempre Maria!”

LA LETTERA DEI FAMILIARI

“Ciccio, si così ti chiamavamo, noi non siamo bravi con le parole, il poeta della famiglia sei tu, sei stato per tutti noi un grande cognato e un fratello. Per i nostri e ,anche un po’, tuoi figli  sei stato un un amico di giochi e guida per tutti loro. Eri e rimarrai indelebilmente nel cuore di questi bimbi un po’ cresciuti. Ogni “falchetto” ha dei bellissimi ricordi: le gite che eri solito fare con loro, la musica, chi di loro non ha mai “strimpellato” con i tuoi strumenti. Hai donato  tanto ad ognuno di noi, sei stato un mentore di vita, dispensavi consigli per tutti, ti sei sempre donato agli altri incondizionatamente perché avevi/hai un cuore grande.. Un grazie grande e speciale da parte di Luisa la tua grande suocera.

Piero, Gianni , Lucio, Rosaria, Anna, Antonella. Mauro grande, Mauro piccolo, Francesco, Carmen, Lucio jr,Alessandro e  la piccola Giada . Tutti noi saremo sempre con te. I cugini, gli zii, cognati, amici tutti ti salutano e ti ringraziano dicendoti Arrivederci

BIOGRAFIA FRANCO 

Ha iniziato a frequentare gli incontri di preghiera del Rinnovamento nello Spirito nell’anno 1993 a casa dei De Michele  prima ancora che fosse inaugurata la parrocchia “San Massimiliano Maria Kolbe” e che fosse fondato il gruppo “Gioia di Cristo” nell’ambito della stessa. Ha fatto parte del ministero della musica e del canto del gruppo e, con il tempo, ne è diventato responsabile, visto che era un bravissimo chitarrista e musicista. Inoltre ha fatto parte della pastorale alla guida del gruppo. Ha preso parte anche al ministero della musica e del canto a livello diocesano e regionale. Per diversi anni ha fatto parte anche del gruppo di evangelizzazione “Una speranza nuova” che ha portato in tutt’Italia il messaggio cristiano.