Giugliano, nascondeva in auto capi dell’Arma dei carabinieri contraffatti: in manette 28enne

Giugliano, nascondeva in auto capi dell’Arma dei carabinieri contraffatti: in manette 28enne

Nei confronti dell’uomo sono emersi gravi indizi dei reati di possesso di segni distintivi contraffatti, ricettazione ed evasione


GIUGLIANO – Ieri mattina personale appartenente alla Squadra Investigativa del Commissariato di Giugliano-Villaricca ha dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale ordinario di Napoli — Sezione Riesame, su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli Nord, nei confronti di P.F., di anni 28, nei cui confronti sono emersi gravi indizi dei reati di possesso di segni distintivi contraffatti, ricettazione ed evasione.
L’ attività investigativa svolta dal Commissariato di P.S. di Giugliano-Villaricca, con il coordinamento dell’ A.G. — traeva origine dal rinvenimento e successivo sequestro avvenuto in Giugliano nel mese di Agosto 2020, di un’autovettura risultata poi provento di furto e al cui interno venivano rinvenuti oggetti e indumenti recanti i segni distintivi dell’Arma dei Carabinieri, tutti risultati essere poi nella disponibilità dell’ odierno arrestato.
In particolare, all’interno del veicolo, si rinvenivano ricetrasmittenti, oggetti idonei al travisamento (scotch e carta gommata), diversi capi d’abbigliamento con la scritta Carabinieri, stivali analoghi a quelli usati dalle Forze dell’Ordine, un lampeggiante simile a quello in uso alle forze di polizia ed alcune targhe risultate provento di furto.
La misura cautelare veniva eseguita presso la casa Circondariale di Napoli Poggioreale dove il destinatario già detenuto per reati contro la persona e il patrimonio.