Lavorare da casa

Lavorare da casa

Il lavoro nel sistema Home Office a casa sta diventando sempre più comune. A causa dell’epidemia di coronavirus, questo tipo di lavoro ha guadagnato ancora più terreno


Lavorare da casa

Il lavoro nel sistema Home Office a casa sta diventando sempre più comune. A causa dell’epidemia di coronavirus, questo tipo di lavoro ha guadagnato ancora più terreno.
Ma non possiamo semplicemente svolgere il lavoro d’ufficio a casa nostra. Potrebbe anche essere necessario eseguire processi di lavoro fisici, di assemblaggio, fai-da-te e creativi a casa.
Se vuoi allestire un’officina domestica, puoi farlo in una stanza esistente, in un garage, in un ripostiglio, o eventualmente in una casetta da giardino o in un ripostiglio.

A cosa dovremmo prestare attenzione quando allestiamo un laboratorio a casa?

Quando si allestisce un laboratorio a casa, ci sono alcune considerazioni importanti da considerare.
• È molto importante procurarsi l’attrezzatura giusta. Una delle attrezzature più basilari è un banco da lavoro stabile e robusto, resistente agli urti, in grado di sopportare parti, strumenti pesanti, pesanti e di grandi dimensioni e possibilmente anche resistente a vernici e prodotti chimici.
• È più ideale se scegliamo stanze il più lontano possibile dai soggiorni come luogo per il fai-da-te con rumore e polvere, preferibilmente al piano terra.
• Se si vive in una casa con giardino, un deposito da giardino o una casetta da giardino è assolutamente adatto a questo scopo, e anche un garage non utilizzato è adatto per l’installazione e le attività di bricolage.
• Quando si progettano i pavimenti delle officine, l’uso di materiali durevoli è una considerazione primaria, come pavimenti in cemento o superfici in pietra o piastrelle resistenti all’impatto e resistenti all’usura che possono essere adatte per l’installazione o per scopi di bricolage.
• Se la stanza scelta per l’officina si trova separatamente dalla zona giorno, ad esempio in un garage separato o in un ripostiglio in giardino, dobbiamo considerare anche il riscaldamento necessario in inverno.
• È fondamentale costruire la giusta illuminazione nella nostra officina. Possiamo anche utilizzare diverse lampade e sorgenti luminose per vedere tutto bene e nitidamente ed evitare lesioni o incidenti causati da condizioni di scarsa illuminazione. Poiché sono necessarie forti fonti di luce per vedere chiaramente cosa stiamo facendo, dovremmo utilizzare lampadine a LED quando possibile per la protezione dell’ambiente e il risparmio energetico.

• Anche la protezione antincendio è una questione fondamentale. Naturalmente, un estintore è un must in ogni officina, è necessario procurarsi anche un kit di pronto soccorso e occorre prestare molta attenzione per garantire che tutte le prese e i cavi siano correttamente messi a terra quando si utilizza l’elettricità per le varie macchine e non vengano a contatto con l’acqua se l’acqua viene utilizzata in officina.
• Una volta che abbiamo gli strumenti di cui abbiamo bisogno per il nostro lavoro, li teniamo in ordine e al sicuro, anche se c’è un bambino in famiglia, assicurati di chiudere l’officina quando non ci siamo, e tieni gli strumenti, le sostanze chimiche pericolose, e diluenti fuori portata!
• Non importa nemmeno quali vestiti indossiamo durante il lavoro fai-da-te. Ci sono indumenti particolarmente protettivi, tute, stivali spessi speciali, scarpe che dobbiamo procurarci per evitare lesioni e incidenti.
• Se il tuo lavoro comporta molta polvere, fumo, vapore o evaporazione di sostanze chimiche, assicurati di procurarti maschere facciali speciali per evitare di inalare sostanze nocive.
• Indossare occhiali fai-da-te per proteggere gli occhi e guanti protettivi per mantenere le mani sane.
• Quando si lavora con prodotti chimici, potrebbe anche essere necessario progettare un sistema di ventilazione adeguato, utilizzare uno scarico o un ventilatore.
• Le macchine e gli strumenti utilizzati per il fai da te spesso fanno molto rumore, che può disturbare chi vive con noi, ma può anche essere estremamente sgradevole per i vicini, quindi non dimenticare la protezione dal rumore delle officine.

Rumore e insonorizzazione:

Per la tua protezione, assicurati di utilizzare una protezione per le orecchie e, per insonorizzare la stanza, è consigliabile posizionare prodotti fonoassorbenti sulle pareti e sul soffitto. Evita il polistirolo e i pannelli di spugna perché hanno una capacità minima di assorbire i suoni acuti ma non sono adatti per un vero isolamento acustico. Legno duro e tessuti e materiali sviluppati per scopi acustici smorzano davvero il rumore e sono perfetti per l’isolamento. Questi pannelli acustici sono estremamente facili da posizionare in quanto devono essere appesi solo a pochi ganci o viti, anche a un quadro decorativo da parete. Se nella nostra officina dovessero esserci grandi superfici in vetro, bloccheremo anche il rumore posizionando tende acustiche. Per migliorare ulteriormente la protezione dal rumore, installare materiali fonoassorbenti nelle macchine.
• Ultimo ma non meno importante, mantenere sempre ordine e pulizia in officina!