Maturità 2021 a Napoli, studenti fanno festa fino a notte fonda: arriva la Polizia

Maturità 2021 a Napoli, studenti fanno festa fino a notte fonda: arriva la Polizia

L’arrivo delle forze dell’ordine ha scatenato un fuggi fuggi generale, con i ragazzi che si sono dileguati correndo per scampare alle sanzioni per la violazione delle norme anti-contagio


ITALIA – Al via oggi dalle ore 8.30 gli esami di maturità per oltre 500 mila studenti dell’ultimo anno delle studenti dell’ultimo anno delle superiori: si tratterà di un maxi colloquio orale, in presenza, che partirà dalla discussione di un elaborato il cui argomento è stato assegnato a ciascuno studente dal Consiglio di classe. Le Commissioni saranno 13.349, per un totale di 26.547 classi coinvolte.

Come lo scorso anno, le Commissioni sono presiedute da un presidente esterno e sono composte da sei commissari interni. ll credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 60 punti, di cui fino a 18 per la classe terza, fino a 20 per la classe quarta e fino a 22 per la classe quinta. Con l’orale verranno assegnati fino a 40 punti. La valutazione finale sarà espressa in centesimi e sarà possibile ottenere la lode. Agli esami di maturità è stato ammesso il 96,2% degli studenti.

MESSAGGIO DEL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE

“Buongiorno ai ragazzi è un momento importante per la vostra vita, è un passaggio – così il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi a Unomattina -. E’ l’esame di Stato, non è un esamino e non c’è una prova unica. I ragazzi discuteranno, parleranno con la commissione e discuteranno la loro tesi. Cosa succederà in futuro lo vedremo senza pregiudizi. Non verrete bollati come quelli del Covid, misurate voi stessi”.

I FESTEGGIAMENTI A NAPOLI

Nella serata di ieri sono stati centinaia i ragazzi che hanno voluto festeggiare la maturità 2021. Studenti assembrati in piazza al Vomero, dopo il coprifuoco, la notte prima degli esami. In via Aniello Falcone, come riportato da Fanpage, storica strada dei baretti e della movida del quartiere collinare, fuochi d’artificio sparati dai giardinetti, con tantissimi studenti che hanno festeggiato fino a tardi, bevendo alcol. Sul posto sono intervenute la Polizia di Stato e la Polizia Municipale, allertate dai cittadini spaventati da urla e schiamazzi e dagli assembramenti. L’arrivo delle forze dell’ordine ha scatenato un fuggi fuggi generale, con i ragazzi che si sono dileguati correndo per scampare alle sanzioni per la violazione delle norme anti-contagio. In piazzetta Fuga, sempre al Vomero, alle spalle della Funicolare Centrale e la seconda uscita della metropolitana, centinaia di giovani a festeggiare e ballare, saltando anche sull’obelisco di bronzo alto 5 metri al centro dello slargo, opera del maestro Luigi Mazzella. Una notte di follia per esorcizzare i timori dell’esame di fine anno, particolarmente duro per i ragazzi costretti a studiare a casa e a seguire spesso le lezioni in didattica a distanza (DaD), con pochi contatti con i professori e i loro coetanei. In tutt’Italia oggi, 16 giugno, saranno saranno oltre 540mila gli studenti che dovranno affrontare l’esame di maturità, modificato quest’anno in funzione delle nuove regole anti-Covid189. In Campania sono chiamati a sostenerlo circa 70mila studenti. Per la prova scritta si è scelta la forma dell’elaborato su un tema concordato con i docenti, accompagnato da un colloquio orale rinforzato. Dunque, come per lo scorso anno, proprio in considerazione dell’emergenza sanitaria, niente prove scritte tradizionali.