Maxi-rissa all’Ospedale del Mare: zio di un paziente picchia tutti con una stampella

Maxi-rissa all’Ospedale del Mare: zio di un paziente picchia tutti con una stampella

Uno dei vigilanti ha riportato un trauma cranico facciale con ematomi multipli al volto ed escoriazioni al setto nasale e contusione al polso destro


NAPOLI – Alle ore 22:30 di ieri si è presentato presso il Pronto soccorso dell’Ospedale del mare un 22enne incensurato di Napoli. Lamentava dolori in più parti del corpo e gli è stato assegnato al Triage il codice verde. Durante l’attesa, lo zio del ragazzo ha fatto presente ai sanitari che secondo il suo parere le condizioni del nipote fossero più gravi di quanto diagnosticato in accettazione. Ha così iniziato a urlare e minacciare i presenti.

Il personale di vigilanza si è avvicinato per calmare l’uomo ma questi, con una stampella, ha colpito le tre guardie giurate di presidio. Sono così intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli che hanno denunciato l’uomo (66enne incensurato) per lesioni personali, minacce e interruzione di pubblico servizio.

Per due delle gpg 15 giorni di prognosi, per la terza 20 ggiorni per “trauma cranico facciale con ematomi multipli al volto ed escoriazioni al setto nasale e contusione al polso destro”.

COMUNICATO STAMPA