Morto Michele Merlo, la famiglia: “Andò in pronto soccorso, ma lo rispedirono a casa”

Morto Michele Merlo, la famiglia: “Andò in pronto soccorso, ma lo rispedirono a casa”

“Anche durante l’intervento richiesto al pronto soccorso pare che lì per lì non fosse subito chiara la gravità della situazione”


NAZIONALE – Risale a poco fa la notizia della tragedia che ha visto coinvolto Michele Melo, giovane cantante 28enne noto al pubblico per aver partecipato ad Amici 16. Michele era stato ricoverato tra la notte di giovedì e venerdì all’Ospedale Maggiore di Bologna scorso a causa di un’emorragia cerebrale causata da una leucemia fulminante.

“Mercoledì si era recato in pronto soccorso”, avevano denunciato i parenti, ma, “probabilmente scambiando i sintomi per una banale forma virale, lo avevano rispedito a casa”. “Michele – precisa la famiglia in una nota – si sentiva male da giorni e mercoledì si era recato presso il pronto soccorso di un altro ospedale del bolognese che, probabilmente, scambiando i sintomi descritti per una diversa, banale forma virale, lo aveva rispedito a casa. Anche durante l’intervento richiesto al pronto soccorso, nella serata di giovedì, pare che lì per lì non fosse subito chiara la gravità della situazione”.

Il cordoglio sui social

Il dolore dei fan ha invaso i social e tanti colleghi, da Emma Marrone (che ieri sera gli aveva dedicato il concerto all’Arena di Verona incoraggiando la sua guarigione) a Francesco Facchinetti a Ermal Meta, da Federico Rossi (del duo Benji & Fede) e Aka7even, concorrente dell’ultima edizione di Amici, che hanno postato messaggi di dolore e cordoglio per Michele.