Napoli, interrotta festa notturna con 50 persone e canzoni neomelodiche

Napoli, interrotta festa notturna con 50 persone e canzoni neomelodiche

La festa era stata organizzata per l’onomastico di un bambino di 5 anni


NAPOLI – Ai Quartieri Spagnoli, la notte tra il 10 e l’11 giugno, i carabinieri hanno interrotto una festa con circa 50 persone organizzata per l’onomastico di un bambino di 5 anni. Gli invitati erano radunati attorno ad un piccolo palco completo di casse, microfono e mixer, dove si stava esibendo un cantante neomelodico.  Sono tutti sanzionati per la violazione delle norme per la pubblica sicurezza, per la mancata autorizzazione comunale all’occupazione al suolo pubblico e per la violazione della normativa anti-contagio.

“Oltre alle sanzioni ci vorrebbero punizioni davvero esemplari per certe persone che continuano ad infischiarsene delle regole, del rispetto del prossimo, della pubblica sicurezza e della salute degli altri. Non ci meravigliamo poi che in queste situazioni siano quasi sempre coinvolti dei neomelodici, quel tipo di neomelodici che non fa altro che screditare la categoria e gettare fango sui loro colleghi che invece lavorano nella legalità.  Per questo chiediamo tolleranza zero e controlli costanti e continui su tutto il territorio, soprattutto nelle fasce orarie notturne. “- le parole del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.