Napoli, rubano un’ambulanza per portare in ospedale un parente: denunciati

Napoli, rubano un’ambulanza per portare in ospedale un parente: denunciati

L’episodio all’interno dell’auto parco del 118 della Croce Rossa nel quartiere di San Giovanni a Teduccio


NAPOLISono entrati all’interno dell’autoparco del ‘118’ della Croce Rossa Italiana di San Giovanni a Teduccio per sollecitare una richiesta di intervento in via Marina dove un loro parente aveva una crisi epilettica.

Ma alla risposta del capoturno che lì non c’era personale sanitario ma solo mezzi, gli stessi hanno letteralmente rubato una ambulanza attuando un soccorso “fai da te”.

I ladri di ambulanza una volta giunti sul luogo del malore hanno scoperto che c’erano ben 2 ambulanze sul posto inviate dalla centrale operativa a soccorrere il paziente in crisi epilettica. A quel punto i parenti hanno abbandonato nei pressi di via Marina l’ambulanza precedentemente rubata.

Le forze dell’ordine intervenute sul posto hanno identificato e denunciato i responsabili: “C’è sempre un fondo più profondo da toccare ,ed oggi lo abbiamo fatto, siamo stanchi, siamo esausti, siamo impauriti! c’è ancora un forte ritardo nella installazione delle telecamere che potrebbero prevenire questi eventi! Chiediamo tutela al governo centrale e alla regione!”. Questo il commento del dottor Manuel Ruggiero, Presidente di ‘Nessuno Tocchi Ippocrate’.