Napoli, scooter sfrecciano tra i tavolini degli Chalet di Mergellina: l’allarme dei gestori

Napoli, scooter sfrecciano tra i tavolini degli Chalet di Mergellina: l’allarme dei gestori

C’è preoccupazione per l’incolumità dei dipendenti e dei clienti, sempre in maggior numero nelle serate estive


NAPOLI – “E’ in pericolo l’incolumità dei clienti seduti ai tavolini e quella dei camerieri. Dopo le 23:00, soprattutto nei weekend, la zona di Mergellina all’altezza di Largo Sermoneta è un delirio – dichiara il titolare dello Chalet Malia – i ragazzi sugli scooter approfittano di una apertura pedonale che da via Mergellina porta a via Caracciolo che confina con lo Chalet per passare. Ce li ritroviamo a tutta velocità tra i tavolini dove c’è la gente seduta, ma anche bambini e passeggini, oltre i camerieri con i vassoi. Ho provato a mettere delle piante ma non è servito. Occorrerebbe installare dei paletti per impedire il passaggio. Sto pensando di lasciare Napoli, la gente perbene non si sente tutelata”, è lo sfogo amaro dell’imprenditore.

“La movida napoletana è totalmente fuori controllo, Mergellina è senza dubbio una zona nevralgica che necessita di presidi e controlli serrati. Durante i week end, dopo una certa ora, è terra di nessuno, e questa situazione mette a repentaglio la vita dei residenti e di quanti si riversino in quell’area, e le attività commerciali. In questa delicata fase di zona bianca occorrono presidi di polizia fissi e pugno duro contro chi non rispetta le regole, o sarà il far west”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde, a cui sono stati recapitati i video denuncia.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO