Notte di paura a Napoli, 26enne accoltellato per “uno sguardo di troppo”

Notte di paura a Napoli, 26enne accoltellato per “uno sguardo di troppo”

Avrebbe incrociato lo sguardo di due ragazzi, che lo avrebbero poi accusato di averli guardati con troppa insistenza e di avergli addirittura fatto un’occhiataccia


CAPODIMONTE – Attimi di tensione e di paura quelli vissuti la scorsa notte a Capodimonte. Un 26enne infatti è rimasto ferito da un colpo d’arma bianca per “uno sguardo di troppo”, la sua versione però è ancora al  vaglio dei Carabinieri.

Il giovane, L.G., già noto alle forze dell’ordine, ha raccontato di essere stato aggredito all’altezza del Tondo di Capodimonte, durante un litigio nato per motivi banali. Avrebbe infatti incrociato lo sguardo di altri due ragazzi, che lo avrebbero poi accusato di averli guardati con troppa insistenza e di avergli addirittura fatto un’occhiataccia. Questo il pretesto che avrebbe dato il via alla ritorsione.

Il 26enne non era in pericolo di vita, era stato ferito al polso e alla mano ed è stato dimesso dopo una medicazione. I Carabinieri, accorsi in ospedale, hanno avviato le indagini per rintracciare i colpevoli.