Nuovo focolaio di variante Delta in Provincia: 24 i contagiati. Il sindaco: “Situazione delicata”

Nuovo focolaio di variante Delta in Provincia: 24 i contagiati. Il sindaco: “Situazione delicata”

Il sindaco: “Ai miei concittadini chiedo di tenere ancora alta la guardia e di rispettare rigorosamente le regole”


AGEROLA – La variante Delta sta causando non pochi problemi nel Comune di Agerola, in provincia di Napoli. Si contano infatti 10 nuovi casi positivi, riconducibili a tre precisi nuclei familiari conviventi, come segnalato dal Comune stesso, già in quarantena prima del tampone. Sale quindi a 24 il numero dei contagi, il 10% dei nuovi casi regionali, in una cittadina che già settimana scorsa aveva registrato un aumento dei contagi. “È evidente a tutti la situazione delicata che stiamo attraversando.” scrive il Comune di Agerola.

Anche il sindaco di Agerola, Luca Mascolo, come riportato da Il Mattino, ha voluto dire la sua in merito alla situazione, e in un post su Facebook ha spiegato che “purtroppo stiamo assistendo a una recrudescenza dei casi di Covid con una preoccupante percentuale di variante Delta”. Attualmente, monitorate le catene di contagio per il contenimento e circoscrizione del nuovo focolaio grazie alle autorità sanitarie, gli uffici comunale e Coc. “Ai miei concittadini chiedo di tenere ancora alta la guardia e di rispettare rigorosamente le regole.” conclude con un appello il sindaco Mascolo. “Da soli non possiamo farcela senza un’assunzione di responsabilità collettiva.” scrive invece il Comune nel medesimo post. “Abbiamo bisogno di normalità. Possiamo ritrovarla solo prestando attenzione alle misure di precauzione, senza abbassare la guardia.”

A preoccupare è soprattutto l’età media dei positivi registrata, che è al di sotto dei 50 anni. Tra i contagiati c’è anche una bimba di 6 mesi, la quale fortunatamente non presenta sintomi gravi. Proprio nella sua diretta del venerdì anche Vincenzo De Luca si era detto preoccupato per l’età media dei nuovi casi Delta registrati.