Orrore nel napoletano: stuprata a 18 anni al primo appuntamento, l’aveva conosciuto online

Orrore nel napoletano: stuprata a 18 anni al primo appuntamento, l’aveva conosciuto online

La giovane ha raccontato agli inquirenti di aver iniziato a piangere, riuscendo poi a convincere il ragazzo a fermarsi


TORRE DEL GRECO – Sembra un vero e proprio film dell’orrore l’episodio che ha visto protagonista una 18enne di Torre del Greco, che è stata abusata sessualmente da un 24enne con il quale aveva deciso di incontrarsi dopo un periodo di conoscenza online. A sporgere denuncia è stata la stessa giovane, sollecitata dai genitori e dalla cugina, alla quale aveva raccontato tutto a pochi giorno dall’accaduto, dato che la ragazza aveva notato alcuni segni strani sul suo corpo.

Secondo il racconto della ragazza riportato a Metropolis, la giovane aveva concordato di recarsi con la vettura del 24enne in via Litoranea, ma poi l’uomo avrebbe svoltato verso l’area di sosta pubblica della Santissima Trinità in via Circumvallazione e qui le aveva sottratto il cellulare e l’aveva costretta a subire abusi. Sempre la ragazza racconta agli inquirenti che avrebbe iniziato a piangere, riuscendo a convincere il ragazzo a fermarsi, per poi riprendere il viaggio fino alla rotonda del casello autostradale di Torre del Greco, per poi scendere dalla vettura. Sulla vicenda indagano le forze dell’ordine per ricostruire la precisa dinamica dei fatti ed intervenire sul presunto aggressore.