Piera Maggio, mamma di Denise, sul ritrovamento del piccolo Nicola: “Ho provato immensa gioia”

Piera Maggio, mamma di Denise, sul ritrovamento del piccolo Nicola: “Ho provato immensa gioia”

Piera ha raccontato le sue sensazioni nell’apprendere il lieto fine sulla vicenda della scomparsa del bimbo. Lieto fine, che purtroppo, non toccò a Denise…


NAZIONALE – Risale a poche ore fa la notizia del ritrovamento del piccolo Nicola, il bimbo di appena 21 mesi scomparso dalla sua casa a Palazzuolo sul Senio. Da quanto spiegato dalla prefettura, il bimbo, Nicola Tanturli, sarebbe stato trovato a circa tre chilometri dalla sua abitazione.  E’ stato un giornalista della Vita in diretta della Rai, Giuseppe Di Tommaso, a far ritrovare il piccolo Nicola: risalendo versa la casa del bambino ha sentito rumori e lamenti.

Ebbene ha commentato la vicenda anche Piera Maggior, mamma di Denise, la bimba che ad appena 4 anni, come Nicola, scomparve improvvisamente, al contrario però senza mai essere ritrovata: “A Denise e ai noi genitori il male è stato fatto. Ci auguriamo che ovunque si trovi stia bene e che venga amata dalla famiglia che ha con sé. Speriamo di mettere fine a tutta questa storia e grazie all’affetto di chi ci è vicino. Forse è arrivato il momento che diciate la verità, chi sa parli. Noi cercheremo Denise e invito tutti a farlo con le dovute cautele e i dovuti modi senza esagerare. Noi andiamo fino in fondo, speriamo bene”, queste le parole pronunciate da Piera Maggio a Storie Italiane.
“Il trauma è stato talmente forte che ho vuoti nella mia memoria, mi mancano dei pezzi di vita. Siamo mamme e la mia forza è stata dimostrata in tutti questi anni, ma ci sono momenti in cui cedo. È difficile portare avanti questa battaglia. Vado avanti fino alla verità. Ho sentito la notizia del bambino ritrovato e ho avuto una gioia immensa – ha continuato Piera – Oggi Denise è la figlia di tutta Italia, ho cercato di far entrare il suo viso nelle case di tutti per fare in modo che la ricerca non si fermasse. Se vengo in tv è solo per lei.”