Scippo a Napoli Centrale: avvicina la vittima a bordo di uno scooter e le sottrae il telefono, arrestato

Scippo a Napoli Centrale: avvicina la vittima a bordo di uno scooter e le sottrae il telefono, arrestato

Il soggetto, non portando la mascherina, è stato riconosciuto in modo chiaro dalla donna, che l’ha subito denunciato


metro

NAPOLI – La Polizia Ferroviaria, a seguito di un’accurata attività investigativa, ha eseguito, nel pomeriggio di ieri, un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa da GIP del Tribunale di Napoli, nei confronti di un napoletano di 39 anni, gravemente indiziato per la commissione di un furto con strappo verificatosi un mese fa all’esterno della Stazione Ferroviaria di Napoli Centrale.

In quella occasione, l’indagato, a bordo di un motociclo ha avvicinato la vittima -una donna-  , cogliendola di sorpresa e strappandole il cellulare dalle mani.

La donna ha fornito  una descrizione dettagliata sia dell’autore del furto che del motociclo. La stessa infatti aveva visto distintamente il malfattore in viso perché non indossava la mascherina e ne  descriveva dettagliatamente corporatura, tratti somatici, abiti indossati e casco calzato.

Già conosciuto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti e riconosciuto in foto dalla vittima,  l’indagato è stato cosi  individuato dagli agenti della Polfer e  fotografato il giorno dopo lo scippo   con indosso gli stessi abiti e lo stesso casco.

Il quadro probatorio  ha così permesso al Gip di emettere ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere, che è stata eseguita ieri traendo in arresto l’indagato che è stato associato presso il Carcere di Poggioreale.