Terrore davanti alla stazione: uomo armato di coltello minaccia la polizia, agente spara e lo ferisce gravemente

Terrore davanti alla stazione: uomo armato di coltello minaccia la polizia, agente spara e lo ferisce gravemente

Il 44enne, bloccato e trasportato in codice rosso all’Umberto I d Roma


ROMA – Terrore in in via Marsala, davanti la stazione Termini, dove un uomo armato di coltello ha seminato il panico nell’area antistante lo scalo romano. A fermarlo gli agenti della PolFer con uno di loro che, per intimidirlo, ha anche sparato un colpo di pistola. Tutto è iniziato quando un addetto della stazione ha segnalato ai militari dell’Esercito e appunto alla PolFer di presidio a Termini la presenza di quest’uomo, identificato poi per un ghanese di 44 anni, che stava girando armato. Immediati sono scattati i controlli con gli agenti che hanno così individuato il sospetto che camminava tra i passanti.

Le fasi sono state concitate con un video che racconta quei momenti. Secondo quanto ricostruito da RomaToday, l’uomo appena ha notato di essere inseguito dai poliziotti ha lasciato a terra uno zaino e dalla manica destra della felpa ha estratto un coltello. La fuga è poi continuata a piedi con il ghanese che è saltato su un motorino e poi si è diretto verso un agente con un fendente, un coltellata non andata a segno fortunatamente. A quel punto, per bloccarlo, un poliziotto ha sparato un colpo di pistola mirando verso il basso, ferendo l’uomo all’inguine.

Il 44enne, bloccato e trasportato in codice rosso all’Umberto I d Roma. A quanto si apprende, il proiettille sarebbe fuoriuscito dal gluteo. L’uomo non è in pericolo di vita. Da successivi accertamenti, il 44enne identificato, è risultato essere un soggetto pluripregiudicato, gia noto con diversi alias negli archivi della Polizia. La sua posizione è al vaglio degli inquirenti.