Tragedia a cena: Paolo, dipendente comunale, muore soffocato da un boccone

Tragedia a cena: Paolo, dipendente comunale, muore soffocato da un boccone

Un incidente, confermano i carabinieri, che ha reso inutile l’intervento degli operatori del 118, allertati immediatamente


TREVI (PERUGIA) –  Tragedia a Trevi nella serata di sabato 12 giugno. Paolo Bartolini, dipendente del Comune di Trevi di 59 anni, è morto soffocato da un boccone di cibo mentre stava mangiando in un ristorante alla prima periferia della città.

Al momento del fatto era da solo al tavolo. Inutili i soccorsi dei presenti e del personale. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri di Foligno che non hanno potuto far altro che constatare il decesso per soffocamento. Un incidente, confermano i militari, che ha reso inutile l’intervento degli operatori del 118, allertati immediatamente, e che sono giunti al ristorante nel tentativo di prestare soccorso all’uomo. La salma è stata restituita subito alla famiglia. Non sposato e senza figli, Paolo Bartolini lascia la madre anziana Carla con cui viveva, il fratello Carlo e la sorella Anna Chiara.

Paolo era figlio di Fausto Bartolini, membro di un’antica famiglia di Trevi. “Per me e per tutta l’amministrazione comunale è un grandissimo dolore – ha detto non senza nascondere la commozione il sindaco di Trevi, Bernardino Sperandio – Paolo lavorava da molti anni in Comune e ultimamente era diventato funzionario della nuova biblioteca che abbiamo inaugurato il primo giugno.

FONTE: CORRIEREDELLUMBRIA.IT