Tragedia in carcere, detenuto muore a 52 anni: scontava condanna dopo blitz anticamorra

Tragedia in carcere, detenuto muore a 52 anni: scontava condanna dopo blitz anticamorra

I sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso


SANTA MARIA CAPUA VETERE – Detenuto accusa un malore e muore in cella. I fatti sono avvenuti nella mattinata si ieri, Marcello Mormile, 52 anni originario di Gricignano di Aversa, è deceduto a seguito di un malore.

L’uomo, come riportato da Edizione Caserta, era recluso da tempo e stava scontando una condanna per estorsione aggravata dal metodo mafioso. Nel febbraio 2013 rimase coinvolto in un’operazione che portò a diversi arresti tra la Toscana e l’agro aversano. Quest’ultima ordinanza fu eseguita in carcere dove era già detenuto.

Tuttavia i sanitari del 118, giunti presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere, ne hanno potuto solo constatare il decesso.  La salma è stata trasferita all’istituto di medicina legale anche se il decesso è legato a cause naturali.