Tragedia sul posto di lavoro, due morti per il troppo caldo: uno era residente in Campania

Tragedia sul posto di lavoro, due morti per il troppo caldo: uno era residente in Campania

Uno ha avuto un malore dopo aver lavorato nei campi per molte ore, l’altro stava distribuendo volanti sotto al sole


PUGLIA – Due morti per il caldo in Puglia nel giro di pochi giorni. Si tratta di un ragazzo di 27 anni originario del Mali e residente a Eboli, Camara Fantamadi, e di Antonio Valente, 35 anni, di Miggiano. Il primo ha perso la vita ieri in seguito a un malore mentre percorreva in bicicletta la strada provinciale che collega Tuturano a Brindisi. Come riportato dal Messaggero, il giovane aveva lavorato nei campi per molte ore. L’altro è deceduto mercoledì a Galatina, provincia di Lecce, durante il lavoro: stava distribuendo volantini sotto il sole.

Il caldo degli ultimi giorni, che sta affliggendo l’intera nazione con particolari effetti al Sud, è un vero e proprio pericolo: si raccomanda di restare all’interno delle proprie abitazioni nelle ore più calde del giorno, e di idratarsi il più possibile.