Uomo armato di coltello minaccia la polizia, agente gli spara: nessuna sanzione per il poliziotto

Uomo armato di coltello minaccia la polizia, agente gli spara: nessuna sanzione per il poliziotto

La questura: “Costretto a usare l’arma”


ROMA – Non ci saranno provvedimenti disciplinari nei confronti dell’agente che sabato, 19 giugno, ha sparato contro il ghanese di 44 anni che fuori la stazione Termini minacciava le autorità.

“L’agente è stato costretto a utilizzare l’arma in dotazione e a esplodere un colpo di sicurezza, indirizzandolo agli arti inferiori”, specifica in una nota la questura di Roma. Potrebbe però arrivare dalla procura un ulteriore sviluppo sulla posizione del poliziotto, al momento in fase di valutazione da parte dei magistrati. Resta intanto indagato il 44enne ghanese per il quale è stato aperto un fascicolo per tentato omicidio, porto abusivo di armi e resistenza a pubblico ufficiale.

LEGGI ANCHE

 

Terrore davanti alla stazione: uomo armato di coltello minaccia la polizia, agente spara e lo ferisce gravemente