Vaccini in Campania, la campagna accelera con le dosi di Pfizer e Moderna

Vaccini in Campania, la campagna accelera con le dosi di Pfizer e Moderna

Il Presidente della Regione Vincenzo De Luca ha chiarito come si andrà avanti nelle prossime settimane


CAMPANIA – Pfizer e Moderna per dare un’ulteriore sterzata alla campagna vaccinale in Campania. È questo, tra gli altri, il messaggio dato ieri dal Presidente Vincenzo De Luca nella consueta diretta settimanale di aggiornamento in merito alla situazione Covid e, dunque, dei vaccini.

I numeri sono importanti. Complessivamente, infatti, sono stati vaccinati con la prima dose 3.113.604 di cittadini e di questi 1.214.471 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 4.328.075. Si prosegue, dunque, tra i tanti dubbi relativi ai casi AstraZeneca e Johnson&Johnson, al momento bloccati se non (per la prima tipologia) per gli over 60, grazie soprattutto alla dotazione settimanale di Pfizer sul quale si sta basando la gran parte della campagna vaccinale in Campania.

Dubbi anche in merito alla questione dei vaccini alla fascia di età 12-17, per la quale De Luca è stato però chiaro: “Per i minorenni – ha detto – in assenza di certezze scientifiche, ai ragazzi della fascia tra i 12 e i 17 saranno somministrati solo vaccini sicuri, cioè Pfizer e non altri. Pertanto, le vaccinazioni proseguono regolarmente e in piena sicurezza”.

Si attende l’ok anche per le somministrazioni in farmacia. Anche qui, dopo uno stop forzato, si dovrebbe partire a breve. L’obiettivo è, dunque, non fermarsi garantendo però che non ci siano conseguenze negative per nessuno.