Vergogna a Napoli, imbrattata ambulanza della Croce Rossa: la foto fa il giro del web

Vergogna a Napoli, imbrattata ambulanza della Croce Rossa: la foto fa il giro del web

“Ora il veicolo sarà fuori uso per ore, quando potrebbe essere impiegato per fronteggiare eventuali emergenze”


NAPOLI – A denunciare l’accaduto è stato il Presidente NTI Manuel Ruggiero attraverso un post pubblicato sulla nota pagina Facebook “Nessuno tocchi Ippocrate”: “Imbrattata ambulanza della Croce Rossa Italiana! Questa notte , la postazione 118 di Miano (ASL NAPOLI 1 centro), al rientro in ambulanza dopo un’intervento al centro storico ha trovato questa amara sorpresa sul cofano del mezzo di soccorso. Rossetto? Purtroppo no! Naturalmente l’ambulanza resterà ferma dal carrozziere per tot ore al fine di rimuovere lo scempio e restituire il decoro al mezzo”.
“Tutto questo nella ricorrenza della fondazione della Croce Rossa Italiana, Milano 15 giugno 1864! Bel compleanno per la CRI di Napoli! Il valore di questi esseri “disumani”? Meno che zero! Le telecamere sulle ambulanze servono anche a questo!”, ha lamentato il Presidente.

Un evento che ha suscitato non poco scalpore anche nell’ambito politico dell’hinterland di Napoli. “Provo davvero tanta vergogna per certi individui che non hanno rispetto per nulla, neanche per chi ogni giorno si adopera per curare e salvare le persone. È molto indicativo che questo gesto sia stato compiuto proprio il giorno della ricorrenza della fondazione della Croce Rossa Italiana, il 15 giugno 1864. Dimostra come l’ordine delle cose sia stato sovvertito, oggi si glorificano la criminalità e la delinquenza mentre si attaccano le istituzioni e chi lavora. C’è un gran lavoro di rieducazione da portare avanti.”- ha commentato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.