Violenza inaudita sugli animali, a Margot è stata spezzata la spina dorsale: parte la raccolta fondi

Violenza inaudita sugli animali, a Margot è stata spezzata la spina dorsale: parte la raccolta fondi

Margot ha bisogno di essere sottoposta ad una delicata operazione dal costo 5mila euro


SANT’ANTIMO – Margot è un cucciolo che per molto tempo è stato vittima di un padrone violento, le aggressioni che ha subito sono state tanto dure da provocarle una frattura della colonna vertebrale, una ferita pericolosa che attualmente le impedisce anche di camminare.  Il cucciolo indifeso è stato finalmente salvato dal terribile inferno a cui era costretto ed è stato preso in cura dai volontari.

Non si spengono però le speranze per permetterle di tornare ad una vita normale, Margot ha bisogno di essere sottoposta ad una delicata operazione dal costo 5mila euro. I volontari hanno lanciato una raccolta fondi per raccogliere la somma necessaria, questo l’appello lanciato sui social:

“Salve, stiamo raccogliendo fondi per la Piccola Margot. L’abbiamo tolta da un padrone aggressivo che la maltrattava e l’ha condotta lui a non camminare più. Siamo andati dai veterinari e ci vuole un operazione da 5000€ perché gli ha spezzato la spina dorsale. I veterinari hanno detto che se l’operazione non si fa il cane vivrà in pieno dolore e che l’unica soluzione è reprimerla. Ma non siamo disposti a reprimerla quindi ho pensato di aprire una raccolta per la piccola Margot, per favore se è possibile nel vostro piccolo aiutiamo la piccola Margot che ha solo 60 giorni!!”.