Arzano, multe ai proprietari di cani per assenza di microchip e palettina per i bisogni

Arzano, multe ai proprietari di cani per assenza di microchip e palettina per i bisogni

Gli agenti della polizia locale di Arzano, diretti dal Comandante Biagio Chiariello, hanno sanzionato 5 persone


ARZANO – Si sa, con l’arrivo dell’estate aumentano anche i casi di abbandono dei cani in strada.
A ciò si aggiunge il “malcostume” dei proprietari dei quattro zampe che non portano con sé la “palettina” per la raccolta delle deiezioni canine.

È proprio per questo che gli agenti della polizia locale di Arzano, diretti dal Comandante Biagio Chiariello, hanno operato i controlli in strada nei confronti dei proprietari di cani a passeggio senza microchip e palettina.

Le contestazioni riguardano la mancata  iscrizione all’anagrafe canina dei quattro zampe e l’inosservanza dell’ordinanza della commissione straordinaria che prevede l’obbligo di raccolta delle deiezioni canine dalla strada.

Gli obiettivi sono quelli di limitare i casi di abbandono animali in vista dell’estate e di tutelare il decoro pubblico per evitare imbrattamenti di marciapiedi e strade.

Attività che si continuerà ad effettuare nei prossimi mesi, assolvendo principalmente alla necessaria lotta al randagismo e alle iniziative collegate alle strategie circa la tutela degli animali.

Nell’ambito dell’operazione sono state controllate decine di persone e 5 sanzionate con immediata applicazione del microchip da parte del Servizio veterinario e sono state elevate sanzioni per un massimo di 2mila euro.

Molti cittadini stanno collaborando con la situazione nettamente migliorata, fanno sapere dal Comando e, come spiega il Comandante Biagio Chiariello, il primo responsabile del comportamento del cane è il proprio padrone incurante della “cosa pubblica”.