Busta con proiettile al direttore generale dell’ospedale Moscati: “Rammaricato per l’accaduto”

Busta con proiettile al direttore generale dell’ospedale Moscati: “Rammaricato per l’accaduto”

Il manager Renato Pizzuti ha denunciato i fatti alle forze dell’ordine: aperta un’indagine


AVELLINO – Frasi minacciose ed un proiettile. Tutto in una busta, inviata al al direttore generale dell’ospedale Moscati di Avellino Renato Pizzuti. Ieri mattina il plico è arrivato presso la posta del nosocomio irpino. Il riferimento delle minacce è generico al personale sanitario, motivo per il quale è al momento difficile ricondurre l’atto intimidatorio a qualche specifico episodio accaduto in passato.

È stato lo stesso manager a denunciare l’accaduto, specificando di aver contattato immediatamente le forze dell’ordine.

“Esprimo con decisione e determinazione – ha detto Pizzuti – una forte condanna e un grande rammarico soprattutto per le modalità”. “Non si riesce a comprendere – su legge poi in una nota ufficiale – le ragioni che abbiano potuto spingere qualcuno a compiere una tale azione. Nell’attesa che l’attività investigativa avviata dalla Polizia di Stato possa restituire elementi utili a individuare l’autore del gesto il direttore generale evidenzia che quanto accaduto non comprometterà in alcun modo la sua attività manageriale, che continuerà a svolgere con serietà, concretezza, coerenza e trasparenza”.