Campania, massacrata di botte dal marito: 41enne ricoverata in rianimazione

Campania, massacrata di botte dal marito: 41enne ricoverata in rianimazione

L’aggressione sarebbe avvenuta tra le mura domestiche. La coppia ha anche un bimbo piccolo


CAVA DE’ TIRRENI/NOCERA INFERIORE (SA) – Ancora un tentato femminicidio in Campania. Il commissariato di polizia di Cava de’ Tirreni ha interrogato l’uomo residente in località Petrellosa, accusato di aver aggredito con violenza la moglie. La donna, 41 anni, è stata ricoverata d’urgenza nel reparto di Rianimazione dell’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore.

I medici – come riportato da ottopagine.it – le hanno riscontrato un grave trauma cranico e diverse escoriazioni. L’aggressione sarebbe avvenuta tra le mura domestiche. La coppia ha anche un bimbo piccolo.

Gli agenti hanno avviato le indagini per ricostruire l’accaduto. La donna è in gravi condizioni ma per fortuna non sarebbe in pericolo di vita.

L’episodio, però, ripropone ancora una volta il delicato tema della violenze sulle donne e in particolare di quanto accade soprattutto tra le mura domestiche. Nel corso del tempo il codice penale è stato aggiornato e non sono mancate le campagne di sensibilizzazione, ma le aggressioni continuano a verificarsi.