Covid, dolore in provincia di Caserta: Emilio non ce l’ha fatta

Covid, dolore in provincia di Caserta: Emilio non ce l’ha fatta

Il giovane era ricoverato all’ospedale Cotugno di Napoli: il decesso nella notte


MONDRAGONE – Il virus continua, purtroppo, ad uccidere. Emilio Ruta, giovane autista dell’Atc, non ce l’ha fatta. Era ricoverato all’Ospedale “Cotugno” di Napoli dopo essere risultato positivo al Covid. Le sue condizioni erano via via peggiorate e questa notte è arrivato il tragico epilogo. Lascia la moglie e due figli: lunedì mattina la sua salma raggiungerà il cimitero di Mondragone dove amici e parenti potranno dargli l’ultimo saluto.

Tantissimi i messaggi di cordoglio di chi gli voleva bene e che ha voluto esprimere sui social il proprio dolore. “Abbiamo perso un amico sempre sorridente e mai arrabbiato. Sei stato l’amico di tutti: con le tue battute e la tua allegria ci hai fatto passare belle serate” dice Alfonso. “Non dovevi morire così: ti porterò sempre con me, nei miei ricordi. Un amico speciale in tutte le sfumature” ricorda Anna. “E’ difficile trovare le parole – dice ancora Maria – perché sei stato immenso. Sarai felice di poter riabbracciare tuo fratello: non posso che augurarti buon viaggio, non ti dimenticherò mai”.

La sua bacheca social è piena di messaggi del genere. Messaggi che testimoniano la bontà di un uomo, di un lavoratore, di un marito, di un padre che purtroppo è stato costretto ad arrendersi a questa assurda, tremenda pandemia.