Covid e scuola, docenti in classe solo se vaccinati: immunizzati entro il 12 settembre

Covid e scuola, docenti in classe solo se vaccinati: immunizzati entro il 12 settembre

La questione scuola, così come quella dei trasporti, è al centro del dibattito politico ormai da giorni e il nodo potrebbe essere sciolto già entro il termine di questa settimana


NAZIONALE – Si va verso l’obbligo vaccinale per i docenti, i quali dovranno essersi sottoposti al siero entro il 12 settembre o si rischia la sospensione. Al momento la decisione non è definitiva, né ufficiale, ma sembra essere questo, dalle ultime indiscrezioni riportate dal quotidiano La Repubblica, l’orientamento del governo Draghi per il ritorno a scuola in presenza.

Ieri sera, nel corso di una diretta tv, è intervenuto direttamente il ministro della Salute, Roberto Speranza, il quale ha confermato che l’esecutivo sta valutando l’ipotesi dell’obbligo di vaccinazione per i prof. La questione scuola, così come quella dei trasporti, è al centro del dibattito politico ormai da giorni e il nodo potrebbe essere sciolto già entro il termine di questa settimana.

È probabile l’arrivo di un’ordinanza nel weekend che verrà attuata poi da agosto, in modo da permettere ai docenti e al personale interessato di organizzarsi per somministrare quanti più vaccini possibili entro il 12 settembre e garantire il rientro a scuola in sicurezza. In ogni caso, nulla sarà deciso prima dell’incontro tra i sindacati.

Anche i dirigenti scolastici sarebbero d’accordo così come i sindacati a patto, però, di avere prima “dati precisi sull’attuale copertura vaccinale dei prof”. Numeri che il commissario straordinario all’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, ha chiesto alle Regioni di avere entro il 20 agosto.