Covid, parlano gli esperti. “La variante Delta ha sintomi ben riconoscibili”: ecco quali sono

Covid, parlano gli esperti. “La variante Delta ha sintomi ben riconoscibili”: ecco quali sono

Secondo gli immunologi la variante presenterebbe un interessamento polmonare più marcato all’inizio


NAZIONALE – Se i contagi da Coronavirus si stanno abbassando esponenzialmente in Italia da qualche tempo, anche grazie al decorso della campagna vaccinale, la nuova minaccia della variante Delta del virus SARS-CoV2, responsabile della recrudescenza della pandemia in varie parti del Mondo, sta seminando non poche preoccupazioni.

Gli esperti, purtroppo, parlano chiaro: “L’Italia potrebbe seguire il percorso della Gran Bretagna, dove ormai la Delta, arrivatavi dall’India, rappresenta il 95% dei casi”. Ma come fare a capire se si è stati contagiati da questo nuovo ceppo, così contagioso e resistente al vaccino= Vediamo insieme quali sono tutti i sintomi più comuni.

Ecco i sintomi

«I primi sintomi sembrano un po’ diversi da quelli classici che prevedono un interessamento polmonare più marcato all’inizio. Con la variante Delta all’inizio i sintomi sono simili al raffreddore – cefalea, mal di gola e raffreddore – ma poi la tosse aumenta quando il virus scende nei polmoni e si mette a fare il suo mestiere», sostiene Andrea Cossarizza, immunologo. La descrizione dei sintomi da parte dei pazienti conferma come sintomi iniziali come raffreddore, mal di gola, spossatezza, mentre «è poco diffusa la perdita di olfatto o di gusto» delle prime ondate Covid. A essere colpiti sono i giovani non vaccinati o gli anziani vaccinato solo con una dose.