Furto in casa durante il funerale, sgominata banda di topi d’appartamento

Furto in casa durante il funerale, sgominata banda di topi d’appartamento

Sono emersi diversi episodi estorsione, i malviventi non esitavano a picchiare in pubblico le vittime


SALERNO – Sgominata nel Salernitano un gruppo criminale, responsabile di numerosi furti all’interno di abitazioni. Così spregiudicato da agire anche durante il funerale di un loro familiare. A intervenire i carabinieri del comando provinciale, che hanno eseguito un’ordinanza cautelare emessa dal gip di Nocera Inferiore, su richiesta della Procura, nei confronti di sei persone, di cui tre destinatarie della misura della custodia cautelare in carcere, una agli arresti domiciliari e due destinatarie del divieto di dimora in tutto l’hinterland.

Svolte dai carabinieri di Mercato San Severino, le indagini hanno messo in luce che la banda aveva un gruppo di ricercatori di riferimento collegati ad attività commerciali: a loro consegnava l’oro rubato, e anche una pistola di grosso calibro sottratta nel comune di Montoro, in Irpinia. Non solo. Sono emersi diversi episodi estorsione, i malviventi non esitavano a picchiare in pubblico le vittime. Gli stessi devono anche rispondere del reato di usura, con tassi applicati che raggiungevano anche il 400 per cento sulla somma di denaro prestata. In alcuni casi, suscitando paura di ritorsioni, gli aguzzini hanno evitato la denuncia.