Giugliano, lotta all’ecomafia: sequestrato un tir carico di rifiuti speciali e un’area adibita a discarica abusiva

Giugliano, lotta all’ecomafia: sequestrato un tir carico di rifiuti speciali e un’area adibita a discarica abusiva

“Siamo in guerra e non arretreremo di un millimetro. Anzi, vogliamo avanzare sempre di più”, ha scritto il sindaco Pirozzi in un post


GIUGLIANO – Durante la notte, la Polizia locale di Giugliano è intervenuta per fermare un tir carico di rifiuti speciali destinati ad una discarica nella quale erano livellati 60mila metri cubi di materiale derivante da scarti edili, provenienti da Ischia. GUARDA L’INTERVISTA AL COMANDANTE DELLA POLIZIA LOCALE
A diffondere la notizia è stato il sindaco Nicola Pirozzi, tramite il suo profilo Facebook ufficiale, che ha scritto:
“Mentre parte della politica si limita a strumentalizzare ed a fare polemica, dopo che non è riuscita per anni a fare nulla di concreto nella lotta all’ecomafia, questa amministrazione continua a produrre fatti e risultati. Durante la notte, tra le 3 e le 5, la Polizia locale è intervenuta per fermare e porre sotto sequestro un tir carico di rifiuti speciali destinati ad una discarica di 20mila metri quadrati nella quale erano livellati ben 60mila metri cubi di materiale derivante da scarti edili provenienti da Ischia.
La polizia locale, su delega della Procura della Repubblica, ha provveduto al sequestro dell’area e del tir, procedendo all’identificazione dei soggetti implicati in questa operazione illegale. Gli agenti sono riusciti a ricostruire tutta la filiera che si celava dietro questo ennesimo scempio relazionando tutto alla Procura.
Com’è evidente, il lavoro dell’amministrazione sul fronte della lotta all’ecomafia ed ai roghi è costante e sta producendo enormi risultati. Lo ripeto da sempre: noi stiamo facendo il nostro lavoro e più istituzioni hanno riconosciuto l’impegno del Comune e la capacità operativa dell’amministrazione. Al punto che molti roghi appiccati anche nei giorni scorsi sono la risposta dell’ecomafia alle nostre azioni quotidiane. Siamo in guerra e non arretreremo di un millimetro. Anzi, vogliamo avanzare sempre di più e per farlo ho richiesto alla Prefettura e quindi al Governo un impegno massiccio perché da solo il Comune non basta.
Noi stiamo svolgendo la nostra parte di competenza e continueremo su questa strada perché sarà pure una battaglia difficile, sarà pure una battaglia lunga ma vogliamo vincerla per la nostra gente, per i nostri bambini, per la nostra terra. Ci vorrà tempo, lo sappiamo. Ma stiamo andando #NellaGiustaDirezione. E anche l’intervento della notte scorsa dimostra che stiamo dando filo da torcere a questi delinquenti. Alle polemiche sterili rispondiamo coi fatti, con l’impegno e con gli atti. Un ringraziamento particolare alla Polizia locale di Giugliano ed al neo comandante Luigi Maiello”.