La rabbia della figlia di Pino Daniele: “La cappella di mio padre è un luogo di pace e non una bacheca”

La rabbia della figlia di Pino Daniele: “La cappella di mio padre è un luogo di pace e non una bacheca”

“Pensavo fosse una lettera di un fan e invece era esattamente la pubblicità di una cover band con tanto di richiesta ‘cercasi cantante'”, ha scritto sui social


NAPOLI – Cristina, la figlia di Pino Daniele, ha lanciato un appello su Instagram chiedendo di rispettare la tomba del padre, in particolare ha chiesto proprio di non usarla come bacheca di annunci e ricerca di cantanti per cover band, come pare sia avvenuto negli scorsi giorni.

Il riferimento è alla cappella di Magliano in Toscana che Cristina spiega esistere per poter ricordare il padre, con pensieri, fiori, preghiere e non con oggetti e annunci che possano risultare irrispettosi nei confronti della sua memoria.

Queste le parole di Cristina in un post: “Vorrei ricordare che la Cappellina di mio padre a Magliano in Toscana è un luogo di pace dove chiunque può recarsi per un saluto, per una preghiera, per lasciare un fiore o un biglietto con scritto il proprio pensiero e NON è affatto una bacheca dove lasciare annunci! Pensavo fosse una lettera di un fan e invece era esattamente la pubblicità di una cover band con tanto di richiesta ‘cercasi cantante’. Non ho nulla contro le cover band, anzi! Però penso sia stato un gesto irrispettoso. Un po’ di tatto la prossima volta. Grazie”