Napoli, choc all’ospedale San Paolo: infermiera minacciata con un ‘machete’ da una paziente

Napoli, choc all’ospedale San Paolo: infermiera minacciata con un ‘machete’ da una paziente

La responsabile una donna che non aveva accettato i tempi d’attesa per una visita


NAPOLI – Era arrivata al pronto soccorso dell’ospedale ‘San Paolo’ di Napoli per un malore. Qui i dottori le avevano detto che avrebbe dovuto aspettare per la visita. A quel punto ha cacciato un machete minacciando di morte l’infermiera. Solo l’intervento di altri colleghi e delle guardie giurate in servizio nel nosocomio di Fuorigrotta ha evitato conseguenze tragiche.

Erano da poco passate le 23 quando la donna si è presentata in ospedale. A quel punto l’infermiera accoglie la sua richiesta e le spiega i tempi di attesa. Da lì la follia: la donna estrae da sotto la maglietta un machete minacciando l’infermiera che viene salvata in extremis da un collega che se la tira a sé. Immediatamente le guardie giurate immobilizzano e disarmano la signora mettendola a terra. Poi l’arrivo della polizia.

“Ci troviamo difronte ad un vero e proprio tentato omicidio premeditato – ha denunciato il dottor Manuel Ruggiero, presidente di Nessuno Tocchi Ippocrate – Bisogna fare assolutamente qualcosa, soprattutto bisogna rivedere i protocolli operativi con le forze dell’ordine ed assicurare queste persone alla giustizia: chiediamo un incontro al Prefetto”.