Napoli, fermato con revisione scaduta diffama la Polizia con video su TikTok: nei guai 38enne

Napoli, fermato con revisione scaduta diffama la Polizia con video su TikTok: nei guai 38enne

Dopo la diffusione delle immagini ci sono stati numerosi commenti diffamatori pubblicati sul social network


NAPOLI – Un utente del social network “TIKTOK”, napoletano di anni 38, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di diffamazione aggravata e vilipendio alle Forze dell’Ordine, per aver pubblicato un video offensivo per la Polizia di Stato.

La ripresa riguardava l’attività di una pattuglia della Polizia Stradale di Fuorigrotta, impegnata nei controlli del sabato sera alla barriera Astroni della Tangenziale di Napoli. Gli agenti stavano contestando ad un conducente la mancanza della revisione periodica sul veicolo utilizzato, la cui ultima visita tecnica era stata effettuata nel mese di gennaio del 2016.

Nella didascalia del video “TIKTOK” erano riportate scritte esplicite che ironizzavano sul fatto che gli agenti avevano sanzionato una coppia che circolava con due bambini, riportando, volutamente, una errata indicazione di una revisione scaduta da tre giorni, accompagnato da un audio contenenti affermazioni denigratorie. Dopo la diffusione del video, venivano pubblicati numerosi commenti diffamatori.

Gli investigatori della Polizia Stradale di Fuorigrotta, presa visione del video in questione sono riusciti ad identificare il suo autore, nonostante avesse utilizzato l’account della moglie, tramite la comparazione di vari profili a lui attribuibili su altri social network.

Sono in corso ulteriori indagini tecniche finalizzate all’identificazione degli autori dei post oltraggiosi.