Napoli, la città piange il giurista Giuseppe Tesauro: aveva 78 anni

Napoli, la città piange il giurista Giuseppe Tesauro: aveva 78 anni

Nella sua carriera è stato tra l’altro avvocato generale presso la Corte di giustizia della Comunità europea


NAPOLI – E’ morto all’età di 78 anni Giuseppe Tesauro. La città di Napoli piange quello che è stato tra i più grandi giuristi partenopei, già avvocato generale presso la Corte di giustizia della Comunità europea e presidente dell’Antitrust dal 1998 al 2005. Tanti gli incarichi prestigiosi ricoperti da Tesauro durante la sua carriera.

Nel 2005 fu infatti nominato giudice della Corte costituzionale dall’allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e, successivamente, Presidente della Consulta, in carica fino al novembre del 2005. E’ stato poi docente molto stimato all’università  Federico II di Napoli ma anche docente universitario a Messina, Catania e Roma.

Anche il sindaco della Città Metropolitana Luigi De Magistris ha espresso il suo cordoglio per la morte di Tesauro, definito “insigne maestro di diritto, uomo di infinita cultura e di profonda sensibilità sociale e politica”