Pozzuoli, sorpresi dalla Polizia Municipale a vendere ‘cicchetti’ a minorenni: denunciati i titolari di 2 bar

Pozzuoli, sorpresi dalla Polizia Municipale a vendere ‘cicchetti’ a minorenni: denunciati i titolari di 2 bar

I caschi bianchi sono intervenuti in Pendio San Giuseppe e in via Giovanni De Fraia


POZZUOLI – Sono stati sorpresi a vendere ‘cicchetti’ ad alcuni minorenni. Per questo i titolari di due bar a Pozzuoli sono stati denunciati dalla Polizia Municipale.

I caschi bianchi, guidati dal comandante Silvia Mignone, sono intervenuti in Pendio San Giuseppe e in via Giovanni De Fraia ed hanno emesso i provvedimenti per vendita di alcolici a minori di 16 anni. 

“E’ davvero vergognoso – ha commentato il sindaco Vincenzo Figliolia – che si continui a vendere alcol ai minori, mettendo a repentaglio la loro salute. Ci vuole tolleranza zero. Invito i genitori di questi ragazzini a costituirsi parte civile nel processo contro i titolari delle due attività.

E’ una battaglia di civiltà che dobbiamo condurre tutti assieme se vogliamo tutelare la salute dei nostri figli. Chiunque si trovi al cospetto di nuovi casi di somministrazione di alcol a minori ce lo segnali”.

“Noi – conclude – non ci fermeremo nei controlli e nelle denunce. Mi congratulo con gli agenti della Polizia Municipale per il costante lavoro svolto e la determinazione che li ha portati a cogliere in flagranza di reato i titolari dei bar”.

Durante la notte, nella zona di Lucino, i caschi bianchi hanno inoltre sanzionato e denunciato il proprietario di un locale dove si stavano esplodendo fuochi d’artificio nonostante il divieto in vigore. Sanzioni anche ad altri due locali che diffondevano musica ad alto volume dopo la mezzanotte: 40, infine, i verbali per violazioni varie al codice della strada.