Presenza di Listeria monocytogene: richiamato salume Stortina di nonna Maria

Presenza di Listeria monocytogene: richiamato salume Stortina di nonna Maria

Si raccomanda ai clienti che hanno acquistato il lotto indicato, di non consumarlo e a consegnarlo al rivenditore


ITALIA – Il Ministero della Salute ha pubblicato l’avviso di richiamo di un lotto di salame “Stortina di nonna Maria” a marchio L’Artigiano del Salame per la presenza di Listeria monocytogenes. Il salume interessato è venduto in confezioni di pezzatura di 300 grammi con il numero di lotto avente data 30 aprile 2021.

Il salame richiamato è stato prodotto da Mantovani Pierluigi (IT 9 – 957/L), nello stabilimento di via C.so C. Battisti 16 a Sanguinetto, in provincia di Verona.

Nell’ottica d’informazione quotidiana in materia di allerte per i consumatori, Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, a scopo precauzionale, raccomanda ai clienti che hanno acquistato il lotto sopra indicato, di non consumarlo e a consegnarlo al rivenditore o al Servizio igiene degli alimenti e nutrizione della ASL locale. Si ricorda che l’autorità, in questo caso il Ministero della Sanità, può anche stabilire la revoca del ritiro e del richiamo dei prodotti.

COMUNICATO STAMPA