Spari a Caivano, don Patriciello: “Ho sospeso il campo estivo in parrocchia con decine di bambini”

Spari a Caivano, don Patriciello: “Ho sospeso il campo estivo in parrocchia con decine di bambini”

“Lo Stato intervenga”, ha dichiarato il sacerdote


CAIVANO – Dopo la ‘stesa’ – cioè gli spari all’impazzata durante raid intimidatori – di giovedì sera, con il ritrovamento di ben 26 bossoli al Parco Verde di Caivano (Napoli), don Maurizio Patriciello, parroco in prima linea nella lotta contro i roghi che devastano il territorio, autore di denunce contro lo spaccio di droga, ha deciso di bloccare i campi estivi organizzati per i bambini del quartiere.
“Ho sospeso il campo estivo in parrocchia con decine di bambini, perché non era possibile andare avanti dopo quello che è successo giovedì sera”, così il sacerdote spiega la sua decisione – di cui hanno riferito organi di stampa – e chiede interventi immediati dello Stato.