Striscione choc all’esterno del carcere di Pozzuoli: “Polizia Penitenziaria=mafia”

Striscione choc all’esterno del carcere di Pozzuoli: “Polizia Penitenziaria=mafia”

E’ il terzo comparso in strada contro gli agenti dopo quelli ritrovati a Roma e a Cagliari


POZZUOLI – Dopo Roma e Cagliari è successo anche a Pozzuoli. All’esterno del carcere femminile della città flegrea, infatti, è comparso uno striscione contro le guardie carcerarie: “Polizia Penitenziaria=Mafia. Il carcere è tortura, aboliamolo”. Un messaggio chiaro, inquietante per certi versi, ennesima testimonianza dell’odio che si sta diffondendo contro gli agenti a seguito di quanto accaduto nell’aprile dello scorso anno all’interno del carcere casertano di Santa Maria Capua Vetere.

La tensione è chiaramente alle stelle ed il rischio di ritorsioni è piuttosto alto. Il provveditore Carmelo Cantone, a tale proposito, aveva consigliato agli agenti di non recarsi al lavoro in divisa ma di indossarla solo nelle strutture per evitare eventuali attacchi.

Lo striscione in questione è stato poco dopo rimosso.